Area Attuatori


Chi è il soggetto Attuatore

Per FondItalia, ha la gestione operativa e finanziaria delle attività formative svolte in favore dei dipendenti delle Imprese beneficiarie, effettuata tramite la presentazione di Progetti formativi e la richiesta di contributi a valere sui Conti Aziende attivi.

L’Attuatore deve essere quindi collegato con un ente Proponente già titolare di un Piano approvato da FondItalia oppure essere direttamente un Proponente con proprie aziende aderenti al Fondo.

Accreditamento Enti Attuatori

Tutte le Strutture formative che intendono operare per il segmento della formazione continua con FondItalia devono obbligatoriamente fare richiesta di Accreditamento per la gestione di Progetti di formazione continua presso il Fondo secondo le modalità previste dal Regolamento di Accreditamento per le Strutture Formative 2016.

La richiesta di Accreditamento viene formalizzato mediante l’invio, unicamente per posta raccomandata AR, del Formulario di Accreditamento delle strutture formative a FondItalia 2016, debitamente compilato in tutte le sue parti (Sezione A e B + lettera di accompagnamento).

Modalità di Accreditamento per Enti già in possesso dell’Accreditamento regionale
Qualora l’Ente sia già in possesso dell’Accreditamento per la gestione di Progetti di formazione continua presso la Regione dove si svolgerà la formazione, dovrà compilare SOLO una parte del Formulario per l’Accreditamento 2016 (Sezione A + lettera di accompagnamento), indicando gli estremi dell’accreditamento presso la Regione in cui intende operare e allegando la documentazione attestante tale Accreditamento.

Modalità di Accreditamento per gli Enti in elenco
Qualora l’Ente sia:

    • una struttura sindacale nazionale, settoriale e/o territoriale, aderenti a UGL
    • associazione aderente a FederTerziario di livello locale e nazionale
    • un’impresa anche in consorzio, ATI o ATS
    • una Società capogruppo aderente a FondItalia per società controllate e/o partecipate aderenti

dovrà compilare SOLO una parte del Formulario per l’Accreditamento 2016 (Sezione A + lettera di accompagnamento) accompagnata da una attestazione di referenze (presente nel Formulario) controfirmata dal Legale Rappresentante di UGL, FederTerziario, impresa per se stessa, impresa in consorzio, ATI, ATS, società capogruppo aderente a FondItalia per società controllate e/o partecipate aderenti).

Per chiarimenti in merito alla compilazione del Formulario, inviare un’email utilizzando l’apposito form di Assistenza Tecnica – Area Riconoscimento Proponenti e Accreditamento Attuatori.

Lista degli Attuatori accreditati

Presenta il Progetto formativo

Un Progetto è un insieme di attività formative e non formative per cui si richiede un contributo a FondItalia a valere sulla capienza di un Conto Aziende aperto da un Piano, specificando:

    • il contributo richiesto e il monte ore complessivo
    • le imprese beneficiarie
    • le attività formative e non formative
    • le tematiche e le modalità formative
    • il soggetto Attuatore
    • il numero e la tipologia dei destinatari della formazione (allievi)
    • la sede formativa
    • il preventivo dettagliato dei costi

Per la presentazione di un Progetto è necessario accedere alla Piattaforma Femiweb

Per la compilazione, utilizza Vademecum tecnico per la presentazione dei Progetti.

Circolari

• CIRCOLARE N°1 DEL 11 NOVEMBRE 2011

Chiarimenti e indicazioni in materia di predisposizione del Rendiconto finale.

• CIRCOLARE N°2 DEL 6 MARZO 2012

Chiarimenti in merito a progetti formativi avviati sotto responsabilità.

• CIRCOLARE N°3 DEL 16 APRILE 2012

Linee guida per la progettazione, gestione e rendicontazione di una attività formativa e-Learning.

• CIRCOLARE N°4 DEL 18 MAGGIO 2012

Chiarimenti in materia di Formazione Continua ai sensi del D.Lgs 81/08. Applicazione Accordo Stato Regioni 21 Dicembre 2011, articolazione del Percorso Formativo e modalità e-Learning.

• CIRCOLARE N°5 DEL 19 MAGGIO 2012

AGGIORNATA il 24.10.2012
Chiarimenti in materia di trasmissione dei documenti di rendicontazione.

• CIRCOLARE N°6 DEL 15 GIUGNO 2012

Chiarimenti in materia di eleggibilità dei costi (in vigore dal 1 Settembre 2012, AGGIORNATA il 29.11.2012).

• CIRCOLARE N°8 DEL 18 FEBBRAIO 2013

a valere sulle attività finanziate da Fonditalia.
Chiarimenti in materia di Aiuti di Stato.

• CIRCOLARE N° 10 DEL 21 FEBBRAIO 2014

a valere sulle attività finanziate da Fonditalia.
Chiarimenti in materia di gestione della formazione in ambito “Salute e Sicurezza sui luoghi di Lavoro”. Decreto Interministeriale del 6 Marzo 2013: ” Criteri di qualificazione della figura del Formatore per la salute e sicurezza sul Lavoro.

CIRCOLARE N° 11 DEL 5 OTTOBRE 2016

a valere sulle attività finanziate da Fonditalia.
Chiarimenti in materia “Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro” per la formazione ASPP E RSPP. Accordo tra Governo, Regioni e Province autonome di Trento e di Bolzano del 7 luglio 2016.

PER I SOGGETTI ATTUATORI DI PROGETTI APPROVATI

Il soggetto Attuatore che ha presentato un Progetto e che ha ottenuto il finanziamento, ne riceve comunicazione dal Fondo via email.

A questo il soggetto Attuatore deve:

  1. entrare nella Piattaforma Femiweb, utilizzando la stessa user id e password usati per la presentazione del Progetto, dove troverà il suo Progetto approvato;
  2. attendere la ricezione da parte del Fondo della Convenzione firmata dal Presidente di FondItalia e restituire una copia firmata (in originale) via posta ordinaria a FondItalia (Via Cesare Beccaria, 16 – 00196 Roma) – entro i 30 giorni successivi alla data di approvazione del contributo da parte del Fondo.
  3. documentare il regolare svolgimento nella fase di gestione operativa sulla Piattaforma Femiweb.

Anticipi con Fideiussione

E’ possibile richiedere anticipi fino al 75% del contributo a fronte di fideiussione.
Scarica qui il format per la Richiesta di anticipazione del contributo da parte dell’Ente Attuatore di Progetto + Schema di polizza fideiussoria

Registri

Nella fase di realizzazione delle attività formative, l’Ente Attuatore è tenuto ad utilizzare idonei registri di presenza dei partecipanti.
Qui è possibile scaricare il format FondItalia Registro Didattica 2016.
Gli Attuatori che abbiano già propri Registri, possono utilizzarli per la gestione dei Progetti FondItalia purché contengano le informazioni e le sottoscrizioni previste nel modello tipo indicato.

Vidimazione

L’intero registro, comprensivo di copertina e pagine numerate progressivamente, dovrà essere vidimato in data antecedente l’effettivo inizio delle attività formative da un pubblico ufficiale (Direzione Provinciale del Lavoro, Regione, Provincia, Comune, Uffici Postali) o da un Revisore contabile iscritto all’Albo o da un Notaio.

È ammessa anche la preventiva vidimazione da Parte di FondItalia.
Al fine di usufruire del servizio di vidimazione del registro didattico fornito da FondItalia, gli Enti Attuatori dovranno seguire la seguente procedura:

1) Inserire correttamente in piattaforma FEMIWEB tutti i dati richiesti relativi a:

  • sede formativa
  • docenti associati
  • discenti associati
  • sede didattica
  • calendario formativo
  • 2) Inviare, all’indirizzo di posta vidimazione@pec.fonditalia.org non oltre i 10 giorni precedenti all’ingresso in aula, il registro in formato pdf, correttamente compilato in tutte le sue parti.

    Per la corretta compilazione del registro si invita a consultare la Guida per la compilazione del registro nel quale sono stati evidenziati in giallo i campi obbligatori.

    Sarà cura del Fondo rispedire all’Ente Attuatore, sempre mediante pec, i registri vidimati. Si precisa che i registri compilati in difformità con le precedenti indicazioni ed inviati oltre il termine stabilito non saranno presi in considerazione.

    Eventuali variazioni relative a calendario didattico e sedi in cui verranno effettuati i corsi dovranno essere riportate sulla specifica pagina, previa ed esplicita autorizzazione da parte di FondItalia.

    Eventuali costi sostenuti per la vidimazione dei Registri sono ammissibili all’interno del contributo previsto per il Progetto.

    Strumenti per la gestione

    Utilizza il Simulatore di aula per il calcolo delle presenze effettive e l’eventuale rimodulazione del monte ore.

    Richiedi variazioni Progetto

    Per richiedere eventuali variazioni nella fase di gestione del Progetto (variazione calendario; sostituzione Aziende Beneficiarie; inserimento nuova Delega – ATS; cambio composizione aule didattiche, etc) è necessario compilare la Richiesta di variazione Progetto ed inviarlo ad amministrazione@fonditalia.org

    Verifica le attività realizzate mediante il Diagramma Ciclo Attuatore

    FondItalia Diagramma Ciclo Attuatore Ciclo ATTUATORE