Area Proponenti


Chi è il Proponente

Per FondItalia, il Proponente è un soggetto che può essere delegato dalle imprese a gestire il loro Conto Aziende e la quota (70% dello 0,30) che FondItalia destina alla formazione nelle imprese.

N.B. Il Proponente è un soggetto di rappresentanza e non deve essere necessariamente un soggetto che eroga formazione o che sia accreditato presso regioni o Fondi Interprofessionali per la formazione.

Chi può diventare Proponente

Le tipologie degli Enti ammissibili come Proponenti sono, a titolo esemplificativo e non esaustivo, le seguenti, anche in ATI/ATS tra loro:

  • Associazione o Consorzio di imprese
  • Agenzie per il Lavoro riconosciute dal Ministero del Lavoro
  • Ente di formazione (anche non accreditato presso una Regione)
  • Studio di consulenza aziendale (es. sicurezza, qualità, risorse umane, organizzazione, etc.)
  • Studi consorziati di consulenza del lavoro o commercialistici
  • Soggetto erogatore di servizi amministrativi e/o gestionali
  • Impresa singola per se stessa o anche per partecipate e/o consorziate
  • ATI/ATS di imprese

Sono escluse tutte le persone fisiche.

Richiedi il Riconoscimento come Proponente

Al di là degli aspetti meramente finanziari, il Proponente per Fonditalia acquista anche una forte valenza strategica nella gestione delle “policy” del Fondo, in vista anche della rappresentanza verso le imprese che è chiamato ad indicare tramite la presentazione delle relative deleghe.

Per questo motivo nel CDA del 28 luglio 2011 è stato deliberato di elaborare una procedura di riconoscimento del Proponente da parte delle Parti Sociali che promuovono Fonditalia – FederTerziario ed UGL – per i seguenti scopi:

            • garantire al candidato Proponente un riconoscimento ufficiale come soggetto promotore di Fonditalia da parte delle Parti Sociali, per rafforzare l’azione di adesione al Fondo e di raccolta delle deleghe presso le imprese
            • consentire l’immediato accesso alla Piattaforma Femiweb per la gestione delle liste delle imprese deleganti, ed ottenere assistenza tecnica da parte di Fonditalia per la promozione e la presentazione del Piano formativo
            • mantenere il controllo delle Parti Sociali sui soggetti che promuovono Fonditalia garantendone la coerenza con le politiche e le strategie da esse concertate relativamente al Fondo.

Nella totale autonomia da Fonditalia, le Parti Sociali valuteranno la richiesta di Riconoscimento.
Tutti gli Enti interessati devono formulare la richiesta di Riconoscimento come Proponente seguendo le modalità previste dal Regolamento di Riconoscimento Proponenti approvato nel CdA del 30 maggio 2017.

        Prima di inviare la richiesta di Riconoscimento Proponente è necessario:

            • contattare Fonditalia telefonicamente allo 06 95.21.69.33 o compilando l’apposito form a questo link.

Invia unicamente per posta raccomandata AR il Formulario per la richiesta di Riconoscimento come Proponente + Carta Etica “Con le Imprese, fuori dai soliti schemi”

In ogni caso, Fonditalia risponderà con un fax di risposta alla richiesta Riconoscimento

Solo nel caso in cui l’esito sia positivo, FondItalia invierà una e-mail con le istruzioni per accedere alla Piattaforma Femiweb ed aprire un Piano.

Al Piano andranno poi allegati gli Allegati 4.1, mediante i quali le imprese beneficiarie formalizzano la delega all’Ente Proponente per la gestione delle loro risorse provenienti dall’accantonamento dello 0,30%.

Proponenti_riconosciuti

Costruisci il Conto Aziende

Una volta raccolte le deleghe mediante l’Allegato 4.1, invia il SIMPLEX  aggiornato mensilmente attraverso l’apposito form a questo link. Il SIMPLEX è un file excel dove il Proponente deve riportare i dati delle imprese beneficiare dalle quali ha avuto delega (Codice Fiscale, Natura Giuridica, Denominazione Matricola INPS, etc).

Fonditalia aggiungerà le imprese del SIMPLEX effettivamente aderenti al Piano in fase di compilazione aperto sulla Piattaforma Femiweb dal Proponente

Presenta il Piano formativo per formalizzare il Conto Aziende e richiedi la sottoscrizione dell’Accordo di Concertazione a valere sul Piano a cura delle Parti Sociali

Il Piano formativo è un programma strategico di Formazione Continua, annuale di massima rinnovabile, che consente di esplicitare:

  • il soggetto Proponente che si candida a gestire il Conto Aziende;
  • l’elenco delle imprese delle quali si utilizza la disponibilità allegandone le relative deleghe “Conto Aziende”;
  • la descrizione generale dei fabbisogni formativi delle imprese coinvolte;
  • la descrizione generale degli interventi e dei destinatari;
  • Il patto di Concertazione da sottoporre alle Parti Sociali Fonditalia.

Nel Piano non viene identificato l’importo dei contributi, bensì la fonte di finanziamento dei futuri Progetti formativi

A valere su ciascun Piano, dopo avere atteso di avere la necessaria capienza sul Conto Aziende relativo al Piano, potranno essere presentati uno o più Progetti formativi, anche con Attuatori diversi dal Proponente

La concertazione sindacale è un servizio del Fondo che viene espletato a livello nazionale. In questo modo la concertazione non interferisce nel rapporto delle imprese con il soggetto Proponente, con i propri lavoratori e con le proprie Associazioni di appartenenza, ma diventa fattore di sviluppo delle imprese e delle loro risorse umane.

Richiedi variazioni Progetto

Per richiedere eventuali variazioni nella fase di gestione del Progetto (variazione calendario; sostituzione Aziende Beneficiarie; inserimento nuova Delega – ATS; cambio composizione aule didattiche, etc) è necessario compilare la Richiesta di variazione Progetto ed inviarlo ad amministrazione@fonditalia.org

Domanda di presentazione del Piano e richiesta di sottoscrizione dell’Accordo di concertazione a valere sullo stesso.

Presenta Progetti formativi direttamente o tramite Attuatori a valere sulla capienza del Conto Aziende

Verifica le attività realizzate mediante il Diagramma Ciclo Proponenti