Area Titolari di Rete


La Rete di Imprese solidale

La Rete di Imprese solidale rappresenta uno strumento di cooperazione fra Imprese finalizzato ad accrescere, in forma individuale e/o collettiva, la capacità innovativa e la competitività sul mercato delle imprese partecipanti mediante la formazione professionale e l’aggiornamento dei propri lavoratori.

La Rete di Imprese solidale rappresenta una struttura “aperta” alla quale le imprese possono aderire mediante la libera sottoscrizione di un Protocollo di Rete solidale, da effettuare mediante la compilazione dell’Allegato A – Adesione dell’impresa alla Rete di Imprese.

Titolari di Rete (TR)

Per FondItalia, il Titolare di Rete (di Imprese solidale) è un soggetto in possesso di strutture, organizzazione, articolazione territoriale e risorse tali da svolgere azioni aggregative e di rappresentanza per conto di una Rete di Imprese, facilitandone taluni processi di partecipazione.

Richiedi il riconoscimento come Titolare di Rete (TR)

I soggetti dotati di tali requisiti possono candidarsi, tramite il processo di riconoscimento delle Parti Sociali, a svolgere il ruolo di Titolari di Rete (di Imprese solidale).

Possono candidarsi:

  • Associazioni datoriali;
  • Consorzi di imprese e ATI/ATS;
  • Studi professionali associati;
  • Società di persone e di capitali.

Sono escluse tutte le persone fisiche.

Le richieste di riconoscimento in qualità di Titolari di Rete debbono essere sottoposte alla Commissione Paritetica Nazionale mediante la compilazione del Formulario per il riconoscimento come Titolari di Rete e l’invio di una:

  • Raccomandata A.R. a: FondItalia – Via Cesare Beccaria 16 – 00196 Roma, indicando sul plico “Richiesta riconoscimento come Titolare di Rete (TR) FondItalia”.

La Commissione provvederà ad esaminare i formulari presentati e ad esprimere il proprio parere, tramite l’invio di una PEC, entro 30 giorni dalla data di presentazione. L’eventuale mancata formalizzazione del parere della Commissione entro il termine definito non equivale all’approvazione.

Le Parti Sociali si riservano di verificare periodicamente il possesso dei requisiti richiesti allo svolgimento del ruolo di Titolari di Rete.

Prima applicazione
Nelle more dell’avviamento di una nuova procedura di riconoscimento , al fine di garantire continuità al funzionamento del Fondo, le Parti convengono che i soggetti già riconosciuti come Proponenti acquisiscano il ruolo di Titolare di Rete.

Titolari di Conto di Rete (TCR)

I Titolari di Rete riconosciuti possono successivamente richiedere, dopo aver dimostrato di possedere una congrua rappresentanza e di aver svolto compiutamente le funzioni assegnate ai Titolari di Rete, il riconoscimento allo svolgimento del ruolo di Titolari di Conto di Rete.

Richiedi il riconoscimento come Titolare di Conto di Rete (TCR)

La richiesta di riconoscimento in qualità Titolare di Conto di Rete deve essere sottoposta alla Commissione Paritetica Nazionale,  secondo quanto normato dall’Accordo interconfederale “Principi e regole per l’attuazione del processo di condivisione delle parti sociali dei progetti formativi finanziati da FondItalia, mediante la compilazione e l’invio alla email femidata@fonditalia.org dei seguenti modelli:

FEMIDATA è un file excel dove il Titolare di Rete riconosciuto o il Titolare di Conto di Rete riconosciuto,riporta i dati (Codice Fiscale, Natura Giuridica, Denominazione Matricola INPS, etc) delle imprese beneficiarie, comprese quelle del settore agricolo, che hanno aderito alla Rete (di Imprese solidale) e che lo hanno delegato a presentare la richiesta di condivisione per l’ammissibilità al contributo dei Progetti formativi finanziati dal Fondo a valere sugli Avvisi FEMI.

I TCR hanno l’obbligo di inviare il FEMIDATA aggiornato con cadenza trimestrale.

Il Fondo, una volta verificata l’adesione delle imprese presenti nel FEMIDATA, inoltra la suddetta richiesta alla Commissione Paritetica Nazionale che provvederà ad esaminarla ed esprimere il proprio parere, tramite invio di una PEC, entro 30 giorni dalla data di presentazione.

L’eventuale mancata formalizzazione del parere della Commissione entro il termine definito non equivale all’approvazione.

Le Parti Sociali, tenendo conto delle verifiche sui FEMIDATA effettuate periodicamente dal Fondo, si riservano di confermare o meno per i Titolari di Conto di Rete il possesso dei requisiti richiesti allo svolgimento del ruolo.

Prima applicazione
Nelle more dell’avviamento di una nuova procedura di riconoscimento, al fine di garantire continuità al funzionamento del Fondo, le Parti convengono che i soggetti già riconosciuti come Titolari di Piano acquisiscano il ruolo di Titolare di Conto di Rete.

Elenco dei Titolari di Conto di Rete riconosciuti.

Richiesta di condivisione per il finanziamento di un Progetto formativo da parte del Titolare di Conto di Rete (TCR)

FondItalia predisporrà, per ogni Titolare di Conto di Rete riconosciuto, un accesso riservato al sistema informativo per la Richiesta di condivisione per il finanziamento di un Progetto formativo a FondItalia (si veda Regolamento attuativo delle procedure finalizzate alla attuazione del processo di condivisone delle Parti Sociali dei Progetti formativi finanziati da FondItalia  + facsimile Allegato E – Richiesta di condivisione per il finanziamento di Progetto formativo a FondItalia, prodotto dalla Piattaforma Femiweb).

Qualora nel Progetto siano coinvolte aziende beneficiarie che abbiano al loro interno rappresentanze sindacali aziendali o unitarie (RSA/RSU), la condivisione avverrà al livello corrispondente.

La richiesta dovrà essere corredata dall’Allegato A – Adesione dell’impresa alla Rete di Imprese (scarica qui la guida alla compilazione),  sottoscritto da ogni impresa beneficiaria del Progetto per cui si presenta la richiesta di condivisione, che potrà essere caricato in Piattaforma Femiweb dai Titolari di Conto di Rete.