Università e Fondi Interprofessionali, il convegno di FondItalia

«La politica e il Governo sono disponibili e interlocutori fondamentali per rispondere alle richieste che scaturiscono dai dibattiti come quello di oggi». Lo ha dichiarato il Sottosegretario al Lavoro Claudio Durigon nel corso del suo intervento alla tavola rotonda organizzata da FondItalia sul tema “Università e Fondi interprofessionali: verso un’alleanza per affrontare il nuovo mondo del lavoro?”, che si è tenuta mercoledì 10 aprile a Roma. Il rappresentante del Governo si è detto disponibile ad approfondire le sinergie tra università e fondi interprofessionali con un’alleanza in grado di affrontare il nuovo mondo del lavoro anche nella prospettiva di un’evoluzione delle imprese nel mercato dell’impresa 4.0.

Convegno di FondItalia ass. Civita

Nel corso del convegno è emersa la necessità che i fondi interprofessionali intervengano in maniera attiva per avvicinare l’offerta del mondo universitario ai bisogni delle imprese.

«La nostra proposta – ha detto il Direttore di FondItalia Egidio Sangue nel suo intervento – è instituire un osservatorio che contribuisca ad elaborare un’offerta formativa di qualità, tempestiva e il più vicina possibile alle esigenze delle imprese, la maggior parte delle quali sono microimprese. Una scelta che nasce dalla constatazione che spesso l’offerta formativa non corrisponde alle reali esigenze delle imprese».

 

FondItalia alla Borsa Mediterranea Formazione e Lavoro

C’è anche FondItalia alla prima edizione della Borsa Mediterranea Formazione e Lavoro, in programma a Pontecagnano Faiano (SA), dall’11 al 13 aprile 2019. Sono molte, infatti – circa 17.000 – le imprese campane che hanno già aderito al Fondo per accedere alle risorse per la formazione continua dei lavoratori.

L’evento promuove uno spazio fisico per le relazioni e le interazioni tra i diversi attori coinvolti nella domanda e nell’offerta di lavoro. Un’iniziativa che ha l’obiettivo di creare dibattito tra enti di formazione, fondazioni, agenzie per il lavoro, aziende, istituzioni e giovani del Mezzogiorno.

Una tre giorni dedicata a chi cerca lavoro e vuole migliorare le proprie competenze. “Borsa mediterranea della formazione e del lavoro” favorirà l’incontro tra le parti e informerà i giovani, gli studenti, i disoccupati ma anche tutti gli altri lavoratori sulle varie opportunità.

Borsa Mediterranea

Sarà possibile seguire seminari, dibattiti e partecipare alle attività dell’evento per capire come valorizzare le proprie potenzialità. La “Borsa mediterranea della formazione e del lavoro” è un appuntamento per il futuro di tutti.

«Il 90% delle imprese campane aderenti sono piccole e micro» ha dichiarato Sangue di FondItalia. «Grazie agli strumenti messi a punto per le imprese di queste dimensioni, FondItalia ha già erogato loro poco meno di 5 milioni di euro, che sono stati utilizzati per formare circa 9.000 lavoratori. Partecipare a questa manifestazione – ha aggiunto Sangue – rappresenta l’occasione per il Fondo di rendere noti questi importanti risultati raggiunti alle imprese e le istituzioni locali allo scopo di stimolare sinergie a favore della crescita produttiva ed economica del territorio campano».